enrico

In Evidenza

Lateranense, il 2 ottobre l’apertura dell’anno accademico con il cardinale Versaldi

Il prossimo lunedì 2 ottobre con l’assemblea generale dei docenti riprende le sue attività la Pontificia Università Lateranense, alla presenza del cardinale Giuseppe Versaldi, Prefetto della Congregazione per l’Educazione Cattolica, che interverrà sul tema “Le Università Pontificie e le sfide del momento attuale”. Anche nell’anno accademico 2017-2018, l’“Università del Papa” conosce un lusinghiero successo di iscrizioni e attività. Frequentata sin dalla sua fondazione da Pontefici e Santi e considerata come la fucina dell’élite ecclesiastica romana, da un decennio è divenuta una realtà dinamica, a misura di giovane e dal respiro internazionale con studenti provenienti da 105 Paesi, oltre 200 docenti originari di 20 Nazioni e oltre 40 sedi in tutto il mondo. Tutto ciò grazie all’impegno del corpo docente e delle autorità accademiche che hanno cercato di creare un ambiente in cui lo studente non è considerato come una matricola, un numero, ma è mes ...

La Lateranense a servizio dei cambiamenti di Francesco in 40 paesi. Cresce l’Università del Papa

La richiesta di Papa Francesco affinchè le università e gli atenei cattolici contribuiscano a individuare “modelli praticabili di integrazione sociale”, che possono scaturire da un proficuo incontro tra “la dimensione individuale e quella comunitaria”, è stata al centro dell’intervento del cardinale Giuseppe Versaldi, prefetto della Congregazione dell’Educazione Cattolica, all’assemblea dei docenti della Lateranense che ha aperto lunedì 2 ottobre le attività dell’ateneo all’inizio del nuovo anno accademico. Il porporato ha rilevato che “le 1.800 università cattoliche e le circa 500 facoltà ecclesiastiche, alcune delle quali vantano una storia secolare e altre sono di recente istituzione, possono contribuire in modo attivo alla creazione di una coscienza attraverso un’offerta formativa che sia capace di integrare scienza e coscienza”. E questo impegno è richiesto in modo del tutto speciale, ha detto, alla Lateranense. Nota come “l’Universita’ del ...

Francesco: "offerta della vita", nuova via per la beatificazione

E' stata pubblicata oggi la Lettera Apostolica in forma di Motu Proprio “Maiorem hac dilectionem” con cui Papa Francesco stabilisce che “l’offerta della vita è una nuova fattispecie dell’iter di beatificazione e canonizzazione, distinta dalle fattispecie sul martirio e sull’eroicità delle virtù”. Mons. Enrico Dal Covolo, rettore della Pontificia Università Lateranense, ha presieduto, il 2 giugno 2016, il Congresso peculiare della Congregazione delle Cause dei Santi sulla “offerta della vita”. Debora Donnini lo ha intervistato su Radio Vaticana. Il Link all'Intervista.

20 giovani rifugiati accolti nell'Ateneo del Papa

La Pontificia Università Lateranense, risponde all’appello di Papa Francesco ed apre le porte a venti ragazzi rifugiati. Infatti per il secondo anno, è stato rinnovato il protocollo d’intesa con il Viminale, che consentirà a questi giovani provenienti dalle aree più critiche del pianeta, di studiare presso l’Ateneo pontificio. Il progetto vuole promuovere i diritti di coloro che dai Paesi poveri giungono in occidente in cerca di pace e sicurezza. L'articolo integrale su Radio Vaticana Accoglienza e formazione, la Lateranense rinnova l’accordo col Viminale per i migranti In risposta all’appello di Francesco, l’Università Pontificia consentirà a 20 ragazzi, provenienti da zone critiche, di studiare e frequentare corsi di alto livello   Articolo su La Stampa

Il Docente Universitario

Intervista a Mons. Enrico dal Covolo

L’educazione universitaria è il grande mezzo ordinario per un fine grande ma ordinario: mira ad elevare il tono intellettuale della società, a coltivare lo spirito pubblico, a purificare il gusto nazionale, a fornire principi veri all’entusiasmo popolare e scopi definiti alle aspirazioni popolari, a dare ampiezza e sobrietà alle idee dell’ epoca, a facilitare l’esercizio del potere politico e a raffinare i rapporti della vita privata. (John Henry Newman)

Close